Piattaforma elevatrice panoramica per la struttura di accoglienza ad Arzignano
Piattaforma elevatrice panoramica per la struttura di accoglienza ad Arzignano 15-11-2016

È partito nel 2011 l’impegno dell’amministrazione municipale di Arzignano (Vicenza) per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici di proprietà del Comune allo scopo di ottenere la massima fruibilità ed accessibilità dei luoghi pubblici.

 

Uno degli edifici coinvolti nel progetto è stato “Casa Alice Dalli Cani” struttura di accoglienza per persone che si trovano in condizione di povertà estrema e che vengono aiutate in un percorso di reinserimento sociale. In questa struttura, composta da tre piani, i bisognosi hanno la possibilità di alloggiare, consumare un pasto caldo, usufruire della lavanderia e dei bagni.

 

L’edificio, di recente costruzione, non era dotato di ascensore e l’accesso ai piani alti per le persone con difficoltà motorie non era affatto semplice. La presenza di un vano scala libero in tutta la sua altezza ha reso possibile senza alcun problema il posizionamento di un elevatore.

 

La scelta dell’impianto da installare è ricaduta su una piattaforma elevatrice oleodinamica con fossa e testata ridotte della ditta Stevan Elevatori. L’impianto è stato realizzato con struttura panoramica, cabina con pareti in vetro molto estese e porte di piano panoramiche in alluminio. I lavori hanno avuto un costo di poco più di 27 mila euro ed alla spesa hanno contribuito l’associazione sportiva dilettantistica Tris Car Club di Arzignano ed il Banco Popolare di Verona.

 

Grazie all’installazione dell’elevatore operatori ed inservienti possono muoversi facilmente tra un piano e l’altro della struttura trasportando anche materiali pesanti. Inoltre, cosa ancora più importante, anche gli ospiti con problemi o limitazioni nella deambulazione potranno raggiungere i piani della struttura senza difficoltà.


Condividi

SOS